Questa settimana: sondaggisti francesi, stipendi pubblici, leggi elettorali, i primi 100 giorni di Trump

  • Sembrerebbe che i sondaggisti francesi abbiano fatto un buon lavoro ma, come spiegano bene i nostri amici Andrea, David e Salvatore, il tema delle previsioni  è più complicato di quanto sembri. Quindi la suspense per il voto del 7 maggio e’ perfettamente giustificata.
  • Mentre si parla di aumentare i salari dei dipendenti pubblici, Davide Mancino, su Wired, prova a fare 2 conti comparandoli a quelli del settore privato ed il risultato dice molto su una delle distorsioni di fondo dell’economia italiana.
  • Chi avrebbe vinto se in Francia si fosse votato con la legge elettorale americana? L’Economist prova a rispondere e ci fornisce qualche spunto di riflessione sia sulla legge elettorale USA che sui pregi ma soprattutto i difetti dei sistemi fortemente bipolari dove il “winner takes all”.
  • L’analisi più seria in circolazione sui primi 100 giorni di Trump come POTUS

Lettura bonus dai social

Buona lettura e buon fine settimana.

INVIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>